martedì, aprile 07, 2009

Silenzio


Solo il silenzio apre il nostro orecchio
alla voce che risuona nell’intimo di tutte le cose,
animali, piante, monti, nuvole.
La natura è muta per chi parla sempre.
Del resto anche nelle parole dei nostri simili
ci è dato di coglierne il senso profondo
solo se sappiamo tacere.
(R. Guardini)
Da Fabiana (Chieti,h 12.28 p.m.):

"E' da dicembre che ci sono terremoti continui e allarmi continui, la gente non ci credeva più....non scendeva neanche più in strada (testimonianza di amici)....l'altra notte in tanti hanno fatto esattemente quello che ho fatto io, aspettare che passasse....solo che questa volta è durato di più e non tutti hanno la fortuna di vivere in una casa nuova (anzi a Aquila le case sono tutte vecchie). La situazione all'ospedale di Chieti è drammatica, feriti ovunque.....si repira tristezza ovunque, l'aria sembra quella dell'11 sett. 2001. Il pensiero è costante per la mia cara amica Elisabetta che non riesco a contattare, ieri c'erano problemi di linea telefonica, oggi i telefoni non squillano più...speriamo bene, spero solo che le batterie siano scariche!!! Nella catastrofe, i miei complimenti vanno a tutte le forze dello Stato che si sono messe in opera, vigili del fuoco in continuazione, io ho la forestale di fronte casa, le macchine sono qui dall'altra notte, è dalle 4 dell'altra notte che lavorano ininterrottamente, medici e infermieri stanno facendo turni continui..."

2 commenti:

I'M SO GUY ha detto...

Eh si e' il momento della riflessione ma anche della ricostruzione! ... ho risposto al vostro commento sul mio blog! Baci! L'estate arrivera' presto...

varesex ha detto...

E' il momento della ricostruzione facendo eco a Guy...la riflessione aiuta poco e soprattutto dopo la scossa di stasera. Un abbraccio ragazzi