giovedì, luglio 23, 2009

Canario-comensis



Sto per arrivare alla conclusione del mio volontario digiuno telematico. Una ridimensionata ci voleva: posso vivere anche senza il web, senza addirittura accostarmi al pc per giorni interi. Non mi sento certo più libero per questo, ma almeno non sono completamente dipendente anche da questo mezzo, dal momento che devo fare i conti con altre 99 dipendenze. Insieme al gran caldo arriva l'annuncio della riforma sanitaria di Obama: sensazionale,Barack sta proprio incarnando lo statista che tutti vorremmo e non il "santo" che nessuno (o almeno non io) pretenderebbe.
Per il resto la nostra vita continua coi soliti alti e bassi: En e Dan stressati più che mai dal lavoro, io condizionato, pur non volendo, dalle fastidiose ricerche rinviate troppo a lungo e che ancora non sono state del tutto risolutive. Ne avrò quindi anche per dopo le ferie.
Ogni tanto perciò cedono i ruoli nel complesso equilibrio troppiano e vengono a mancare i sostegni nei punti giusti: poco male, c'è un immediato ribaltamento di ruoli che chiede solo il tempo necessario per il nuovo assestamento. Non c'è occasione per annoiarsi, dal momento che si gioca con impegno a ritmo continuo. Le vacanze sono ormai dietro l'angolo, si tratta di stringere i denti ancora per un paio di giorni.
Anche i legnamè hanno lasciato in sospeso la fine dei lavori per un errore di valutazione che poteva essere evitato: si tratta di imperfezioni, pare, risolvibili ,perchè la camera da letto ora è già bella ed accogliente.
E' nata la quinta palmetta, l'ultima mi auguro.Ho scoperto che sono della qualità phoenix canariensis, ora canario-comensis. Già l'unica foglietta (Dan che ogni tanto si picca di saperne più di me sull'argomento mi aveva detto che sarebbero state due ) delle prime 4 nate svetta riconoscibile. Ora dovranno superare la "prova" Pepìto, perchè durante la nostra assenza sarà lui a curare il verde troppiano. In Calabria sicuramente farò scorta di nuovi semi. A proposito, ci fosse qualche lettore della zona in cui andremo (Capovaticano), ci piacerebbe incontrarlo: una vacanza è completa se insieme al mare e al sole si conoscono nuovi amici!
Messi, perchè una delle vostre scorrerie domenicali non la programmate in continente? Ci potremmo incontrare a metà strada...

7 commenti:

I'M SO GUY ha detto...

Magari! ... ma ndo' sta Capovaticano??? ... c'entra qualcosa il papa? :D :D :D ... eheh ... Buonagiornata bellissimi! :)

I'M SO GUY ha detto...

:) ma in ke periodo sarete qui in calabria? :)

Fabio ha detto...

OT: ciao, vi volevo pregare di aggiornare il link dal momento che ho cambiato blog, non più fireman bensi:
http://blogdifabio.wordpress.com

grazie.

Fabio (Fireman)

Amoon ha detto...

Circa Obama sembra per il momento stia mantenendo le promesse fatte in campagna elettorale. C'è da augurarsi che quando l'economia americana tornerà a girare faccia da traino anche a noi...visto che in Italia il nostro presidente ha come obiettivo come far "godere" le fanciulle (registrazioni di oggi 23/07/09).
Vi auguro buone vacanze in una terra che adoro: il SUD. Ciao

MELCHISEDEC ha detto...

Bisognerebbe agire sulle cause delle nostre dipendenze, gli strumenti sono progatonisti sì, ma anche vittime di noi, ma non è così facile a farsi. Scatta allora il buon senso e il digiuno, a vario titolo, può giovare.

Vi trovate bene in Calabria, mi pare che già vi siete stati.
:-)

Anonimo ha detto...

Ciao. Vi mando un abbraccio e la prossima volta volta... vacanze in Sardegna. Io e Alias ne saremmo contenti!! Nickplatino

Anonimo ha detto...

Buonasera, è giusto riuscire a controllare le propie dipendenze, almeno uno ci tenta.. Però se ci penso non fumo, non bevo,non mangio per il nervoso , caspita me le devo creare qualcuna,, deve essere nolto bella la calabria, io che adoro l'acqua cristallina.Penso che nonostante tutto il vostro equilibrio riuscirete a mantenerlo, Posso augurarvi una vacanza meravigliosa e sopratutto serena. riposatevi, tre baci e un dolcissimo abbraccio,, Barbara