sabato, novembre 08, 2008

Abbronzatissimi (più o meno)



Non c'è dubbio che abbronzato è meglio. Piuttosto qualcuno deve dirlo al geniale inventore della carineria nei confronti di Obama: vedere lui , il Berlusconi,in video fa impressione tanto sembra la caricatura di se stesso. Un po' meno di cerone - e che diamine!-, in fondo è pur sempre un politico, non un vecchio attore di cabaret che si esibisce in un locale di terz'ordine.
Vabbè, tanto la figuraccia sulla scena internazionale la facciamo noi che ci teniamo un simile premier.
Per quanto ci riguarda l'abbronzatura ci è sempre piaciuta anche perchè il mare ed il sole sappiamo goderceli davvero. E poi abbiamo la pelle predisposta, per nostra fortuna.
Ma siamo a novembre inoltrato... E' sabato e c'è il sole. I novi ne approfittano per riposare, Lupetto sta giocando la partita di campionato (speriamo in una vittoria visti i pessimi risultati della stagione, ma fa uguale) ed io mi sono sfogato con le pulizie domestiche. Tra poco la vita a La troppiana riprenderà a pieno ritmo ed insieme ci godremo la serata.

2 commenti:

Vis ha detto...

La battuta del presidente del consiglio nasce dal suo potente desiderio di manifestare la propria superiorità, che poco riguarda il razzismo. Il suo modo di fare mi ricorda certi miei conterranei, le cui battute, pur scherzose, comunicano sempre il medesimo messaggio: IO SONO IL MEGLIO! Una questione pschica...prima che antropologica e culturale.
Buon wend!
Atmavictus

ser ha detto...

Sono d'accordo con te, vis,le infelici battute del presidente nascono sempre dal suo delirio di onnipotenza che impedisce la lucidità mentale.E' indubbio che a rovinare del tutto il poveretto sia stato il grande consenso popolare degli ultimi 20 anni che ha confermato in lui la naturale predisposizione ad "essere un bauscia" (come si dice da noi). Il rischio di incidenti diplomatici è perciò sempre dietro l'angolo.