giovedì, maggio 14, 2009

Ciao Ragazzi...


Sono troppo impaziente e non attendo l'autorizzazione di A... per pubblicare la sua email. Dopo anni di ricerca, del tutto casualmente,ecco finalmente altri che vivono la nostra stessa realtà!Eravamo sicuri che non fossimo gli unici, perchè l'amore è qualcosa di troppo grande, incontenibile, incontrollabile, non forzatamente ingessabile in un unico modello umano. E' la sua stessa natura che grida libertà. Di vita e di espressione. Coppie, troppie ed altro ancora, secondo quanto ispira la fantasia umana, sono solo le sue manifestazioni concrete.L'amore le supera talmente che continua ad essere anche quando le esperienze concrete finiscono: non è sciupato dalle incapacità e carenze umane, tant'è che anche dopo i fallimenti si continua a sperare e a credere di poterlo sperimentare di nuovo con più consapevolezza e magari meno limiti.

Ciao Ragazzi,
mi chiamo A...e solo oggi ho scoperto il vostro blog.Beh inutile dirvi che lo sto divorando,con grande passione sto leggendo quello che avete scritto.Mi piace molto il vostro modo di scrivere e soprattutto l'argomento di Troppia mi interessa particolarmemte.Dico così perchè da nove mesi sto insieme ad una coppia e stiamo portando avanti la nostra idea di coppia a tre.Leggendo il vostro blog avrei mille e forse anche milioni di domande da farvi,infatti non so da dove partire.E soprattutto non so se posso farvi magari delle domande sulla vostra storia,perciò vi dirò due cose su di noi e se poi vorrete,nella prossima mail mi raccontate qualcosa di voi.
Dunque nove mesi fa sono stato contattato,tramite un profilo su internet,da una coppia che cercavano una persona per intraprendere un discorso di famiglia.Inizialmente non avevo capito bene cosa volesse dire,anche perchè non avevo mai sentito parlare di coppie a tre o di Troppie.Così decisi di conoscerli una domenica pomeriggio,era agosto io arrivai con i miei pinocchietto e dal primo momento fui me stesso.Loro mi spiegarono bene cosa stavano cercando,mi dissero che avevano già iniziato questo loro sogno con altri ragazzi,ma le cose erano andate male per vari motivi.Mi sono piaciuti subito,intendo sia fisicamente ma soprattutto anche di testa e come carattere.Così da quel giorno iniziammo la nostra vita a tre.
Questo è l'inizio ovviamente in nove mesi sono successe tante cose,ecco la ragione per cui vi scrivo mi piacerebbe avere un confronto con voi.Su quelli che sono i miei dubbi,talvolta i miei stati d'animo e per sapere se quello che passo è normale.
Beh meglio che la chiudo qua perchè se non l'avevate capito sono un pò prolisso.....ihiihiih.
Vi abbraccio grazie per il blog,mi da la forza pensavo di essere l'unico pazzo a vivere una relazione a tre.Bacione
A...
P.S. Ore 16.51: Emotivamente coinvolto dal video postato da Dino il varesino ,me ne impadronisco immediatamente. Dedico a tutte le troppie d'Italia "Quelle parole urlate poi dall’eco rimandate Che dal cielo cantano", perchè il sentimento che viviamo è forte e totale come solo l'amore sa.

12 commenti:

I'M SO GUY ha detto...

WOW!!! :) Bellissimo! :) Sono contento per tutti voi! :) Viva le troppie e niente "scandali"!!! Non c'e' nulla di male! :) L'Amore e' sempre bello! :) BACIXXX a voi Troppietta "mia" :) eheh

Guido Allegrezza ha detto...

bè, sono molto contento di questa notizia.
come sapete, mi sono speso molto affinché in un vasto progetto di riforma del diritto di famiglia che sarà presto stampato per la fondazione loris fortuna e successivamente promosso attraverso convegni ed altre iniziative, fosse proposta una regolamentazione di unioni di tale natura, allo scopo di assicurare a tutti i partecipanti pari dignità e un giusto riconoscimento giuridico.
dunque, in bocca al lupo per le vostre unioni felici, in attesa che anche il costume ed il diritto prendano atto che l'amore può prendere tante forme e che nessuna di loro è migliore di altre.
adesso che so che le "troppie" sono già due, sarò ancora più attento a difendere i vostri diritti!

Los 3novios ha detto...

Grazie, Guido! Anche a nome di tutte quelle relazioni che "il costume" ancora non permette vengano allo scoperto e sono costrette alla clandestinità.

Anonimo ha detto...

Eh già al momento le Troppie sono due A. :-)

varesex ha detto...

Ciao cari. Oggi non mi sento un gran che bene ma comunque voglio commentare questo post dicendo che vivere in troppia non è facile e sicuramente necessita un buon rodaggio affinchè l'armonia possa vivere in famiglia. E' il vostro caso. E' molto bella la mail del vostro amico e faccio anche a lui tanti auguri affinche la loro relazione duri per tutta la vita e anche oltre. Volevo inoltre ringraziarvi per l'invito a trascorrere u po di tempo con voi. La margherina che centra col sesso? Baciiiiiiiiiiiiiii

Anonimo ha detto...

Buongiorno carissimi, non è facile vivere in due , in tre è ancora più difficile, ma penso che con una dose d'intelligenza, tolleranza, c'è chi riescie a farlo.. Io non ci riuscirei , ma forse perchè ottusa, chissà, ma ammoro questa cosa ..Baci Barbara

Anonimo ha detto...

Ciao. Dino

Anonimo ha detto...

devo dire che una relazione triangolare mi intriga molto...credo che aiuti a gestire con una maggiore maturità anche i sentimenti , le emozioni, il dialogo, ect.
ancora auguri...con un pizzico di invidia.kyashan72e

Anonimo ha detto...

Tre Baci un sabato sereno a tutti e tre... noi a casa e Dino in giro.. il furbetto , un abbraccio Barbara

Glamourous. ha detto...

Bellisimo, sai qui dove io abito, questo su "trè sono meglio che due" non lo acceti, ma sai, io ho tante voglie di farlo.
Come sempre il tuo blog ottimo.
Bacione per te.
Forse, possiamo scrivere per la email, anche io non sono italiano, vorrei avere più amici.
e più perche io studio questa lingua.
Più bacci.
Carmine.

Anonimo ha detto...

Grazie mille Varesex per le parole A. :-)

Enrico ha detto...

Viva le troppie davvero.. le coppie prima o poi arrivano sempre ad essere in parte aperte. E perchè escludere di trovare affiatamento con un terzo amico per un breve o lungo periodo?
Anche a me è successo.. ma abbiamo avuto paura, e ci siamo detti "per fortuna non vive in Italia". Ma lo vediamo spesso e ci sentiamo spesso ;)