giovedì, novembre 19, 2009

Natale a Coccaglio



"E sono sicura che i miei nonni, se potessero alzarsi e sorgere dalla memoria, condannerebbero chi ha osato inventare l'operazione White Christmas", così Francesca Comencini conclude la sua lettera a proposito della vergognosa operazione del Comune di Coccaglio contro i più deboli. E' giusto questione di memoria: pochi ricordano quando eravamo noi Italiani gli emigranti "sporchi, primitivi, che mettevano paura".
E oggi si fa un gran parlare (a vanvera) di tradizione ed identità cristiana. La comunità cattolica bresciana ha preso le distanze dalle chiacchiere degli Amministratori di Coccaglio dichiarandone fermamente l' "improprietà interpretativa del Vangelo", ma, aggiungo io, per interpretarlo ( il Vangelo,almeno uno) anche erroneamente occorrerebbe averlo letto.
Senza memoria e ignoranti a Coccaglio ( e non solo) quindi, anche se espertissimi nella interpretazione dell'infame "Pacchetto sicurezza" di recente approvazione, che apre la strada a vere e proprie angherie nei confronti ovviamente dei derelitti. Quando sono in gioco i propri interessi i politici studiano la giurisprudenza: l'avevamo già capito che non possiamo aspettarci di più.
Il progresso, il cammino della civiltà sembra avvenire solo altrove: qui, se ci si muove, è per tornare indietro.
Sapere che Berlino è tornata ad essere la capitale della cultura omosessuale, a livello europeo e sempre più anche mondiale, può farci piacere, ma è una ben magra consolazione, perchè la nostra vita è qui, in un Paese che non tutela neppure i più elementari diritti umani.
Ci sono carcerati che muoiono misteriosamente e persino chi si uccide in cella perchè nessuno lo avvisa della scarcerazione. C'è solo l'imbarazzo della scelta dei "casi" nelle cronache quotidiane.

Sarebbe però ingiusto oltre che falso concludere che tutti gli Italiani siano come quelli che ci governano ed amministrano ( e naturalmente i compari dell'opposizione): in tanti la pensiamo (ed agiamo) diversamente. Il problema è come dare visibilità alla parte sana del Paese, non avendo voce tra coloro che contano perchè hanno i mezzi. Ci rimane il web...

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Come ho già detto, andrei a vivere altrove ... di questi tempi bisogna vergognarsi di essere italiani...Ha fatto bene calzedonia a usare l'Inno di mameli con Sorelle d'Italia. Baci Dino

Anonimo ha detto...

Dino mi rimprovera sempre perchè non scrivo più sul blog. Ma se nella mia vita succede poco o nulla nel paese succendono invece fin troppe cose, e tutte brutte. Quindi, in entrambi i casi, è meglio che non dica niente. So solo che vorrei essere in Canada, o in Australia... Lontano dall'Italia, ma sempre troppo vicino a me stesso... haimè. Grazie per gli auguri ragazzi, mi ha fatto piacere :-) NickP.

Anonimo ha detto...

Buongiorno Ser , il nostro paese non tutela nulla.. siamo messi propio male.. Vai a leggere anche dei filgli nati si riconosciuti, ma nella convivenza e nonn da genitori sposati, Questa non lo sa nessuno.
Ti faccio un esempio in casi che i due genitori , disgraziatamente muoiano assieme in un incidente stradale , per la legge non essendo sposati, sono adottabili, Tu , penserai dai nonno o zii, NO !!Per la legge non esistono parenti non essendo nati nel matrimonio e dunque adottabili, da altri.. per quelloc eh mia sorella si è sposata... Assurdo Vero ma è così.. Solo che non riesco a capire perchè la gente non si aggiorni su queste leggi e cerchi di tutelare i propi figli... scusa ma queste cose come le tue e altre mi fanno arrrabbiare,
Buona giornata ..baciBarbara

Oscar ha detto...

terribile e grottesca la notizia che publichi. si muore in prigione per piccoli furti, mentre chi ruba milioni di euro ai risparmiatori o ai cittadini resta ricco, libero e felice, grazie ai premi per i manager che affondano le aziende o grazie alla depenalizzazione del falso in bilancio o della corruzione in atti d'ufficio.

ci pensavo oggi in motorino (sarò un pò ossessionato?). si può votare questo governo e dichiararsi una persona onesta?