giovedì, settembre 03, 2009

Fiaccole contro la violenza



La bella estate che va ormai verso la naturale conclusione è stata purtroppo testimone di frequenti e pesanti episodi omofobici in tutta Italia . Roma in particolare è stata teatro di una serie di attacchi vigliacchi che hanno tristemente scandito la bella stagione. Non certo per caso, nonostante le puntuali dichiarazioni di circostanza del sindaco, nel cui passato brillano però scelte di violenza.

Spontaneamente, il mondo "libero" glbt lancia la sua controffensiva dopo mesi, anni, di paziente ed inutile attesa di interventi istituzionali: fiaccole contro l'odio ignorante.

E' una scelta che condividiamo in pieno perchè non si può più restare a guardare mentre una legge giace colpevolmente in Parlamento:«Siamo all'emergenza civile e questa continua aggressione alla comunità gay testimonia l'assoluta esigenza di dare un segno chiaro di fermezza e civiltà, discutendo ed approvando al più presto la legge sull'omofobia»(Bersani).

E' questione che interessa la civiltà e la stessa coscienza civile del Paese, non più e non solo del mondo glbt. Come il solito c'è chi vuole approfittare per affermare la propria egemonia di potere, offrendo così alla società un'immagine di divisione e lotta intestina: è tempo che l'Arci faccia qualche passo indietro. Più di uno.

4 commenti:

I'M SO GUY ha detto...

Speriamo che questo periodo di omofobia passi..... e la situazione migliori! ... ho visto le vostre foto! :) Complimentissimi :D kiss :)

Massi ha detto...

Leggo di reazioni indignate da parte di quelli che erano al sit-in di ieri....da voltastomaco l'accaduto...

MELCHISEDEC ha detto...

Occorre legiferare. Ma non basta. L'impegno va diretto a 360gradi.

Anonimo ha detto...

E' una vergogna. non ci sono parole!!! Tre dolci baci , Barbara