giovedì, giugno 10, 2010

La beata solitudine e l'Ernesto

Finalmente un pomeriggio libero.Anche la serata sarà tutta per me, perchè Dan parteciperà ad una cena.Sto bene da solo, ognitanto ci vuole. E comunque c'è lupetta che necessita di attenzioni. Ierisera Dan ha giocato la partita del torneo (calcetto), ma quest'anno non fa notizia perchè la sua squadra sta vincendo alla grande e lui, come il solito, è lanciato nella conquista del titolo di capocannoniere.
Domani tornerà En e sarà una sorpresa per la piccola: peccato non potrò assistere alla scena.Sono incerto se avvisarla già da stasera per farle trascorrere una notte d'attesa o se invece non dirle nulla. Ma tanto lo sente, non so come faccia, sta di fatto che avverte in anticipo l'arrivo, anche quotidiano, di ciascuno di noi. Sarà il sesto senso dei nostri piccoli amici.
Chissà se En avrà voglia poi di raccontare sul blog questi 4 giorni vissuti lontano da noi, dalla sua famiglia.Finora era sempre successo che la lontananza fosse imposta dal lavoro, mai dalla necessità di una vacanza. L'importante è che si sia rilassato, come quotidianamente ci assicura.
 Poi sarà la volta di Dan che tornerà per pochi giorni al paesello. A quel punto toccherà anche a me un breve viaggio, sempre che non venga convocato last minute in qualche commissione d'esame (quest'anno mi è andata stranamente di....),ma non ne ho una necessità reale.E' solo per lo sfizio di svezzarmi un po' anch'io dalla troppia, eh eh.Non saprei nemmeno dove andare da solo, forse Roma visto che l'ho promesso al mio amico Ser. Oppure qualche giorno  al mare che mi piace sempre  troppo, ma dove? Si vedrà. Per ora mi godo il tempo che ho a disposizione. Di sicuro non dormendo.
Dimenticavo: ierisera, tornando dalla nostra solita passeggiata serale, lupetta ed io abbiamo finalmente conosciuto Ernesto, il simpatico porcospino condominiale. E' incredibile, si lascia accarezzare e gli piacciono tanto le coccole, specie sul pancino.L'abbiamo fotografato, ma era troppo buio e non si vede chiaramente. Riproveremo, ora che sappiamo l'ora in cui diventa attivo e lo si può incontrare.

8 commenti:

SkraM ha detto...

un bel riposo ci vuole!
specialmente ora che comincia seriamente a fare caldo!

io piu che roma ti succerisco una localita marina :)

Baci

nickplatino ha detto...

Nooo.... il porcospino condominiale.... che carinooo... Noi avevamo il picchio... poi hanno abbattuto l'albero che gli piaceva tanto e non è più tornato... con mio grande dispiacere. E quest'anno nel cortile della scuola non ho neanche visto le bisce... peccato. Namaste. ^____^ (mi esercito)

bimboverde ha detto...

E che bello un po' di tempo solo per sè stessi ! E' vero, i cani possiedono facoltà di "ragionamento" e "previsione" molto raffinate. Me ne sto accorgendo con la mia pantagana ! Unsalutosilenziosopernondisturbareilporcospino!!!!

Katia ha detto...

Penso che ogni tanto faccia bene stare un po' da soli, dedicare del tempo soltanto a noi stessi e non solo alle persone che amiamo.
E inoltre, si ha più voglia di ritrovarsi, dopo.

Che bello il porcospino condominiale...che si lascia pure accarezzare...ma che tenero :) :)

Massi ha detto...

Aspettando le foto di Ernesto, vi auguro un buon fine settimana, tra ritorni, abbracci e scondizolii senza fine! Besos

Barone ha detto...

Bravo Novio, fatti un viaggetto pure tu. Consiglierei la Versilia, in questo periodo ancora non affollata di turisti, non carissima, e bellissima con questo primo caldo realmente estivo (e poi si mangia e si beve meravigliosamente ed i toscani sono semplicemente spassosi).

summ3rw1nd ha detto...

Staccare per un po'....che sogno...ogni tanto ci vorrebbe!
Che figata il porcospino condominiale, lo voglio anche io!!!

aliaszero ha detto...

Non sono morto. Stanco...ma non morto. Il porcospino condominiale è una chicca meravigliosa. Noi abbiamo un banalissimo gatto bianco...che si chiama...appunto Condominio. :-) Buon Relax...e buona fuga...hai scritto che la mia isola è molto cara. ahimè, lo so. Se avessi una casa grande (e non il bilocale dove vivo) sareste miei ospiti. chissà per il futuro...semmai vinco al superenalotto...eheehhe