mercoledì, giugno 09, 2010

Scelte responsabili

Chi ci segue da un po' sa bene che la nostra troppia è rigidamente monogamica per scelta convinta, ma ovviamente il bello del mondo è la diversità. Anche delle scelte. Ogni individuo, ogni coppia e troppia consapevolmente scelgono  il proprio stile di vita che dipende da un'infinità di fattori e motivazioni che dal di fuori non possono e devono essere giudicate. L'importante è l'equilibrio e con quello il benessere dell'individuo, della coppia e della troppia.  NoirPink - modello Pandemonium, il francese SNEG (Syndicat National des Entreprises Gaies) e l'IPSR (Institute for Prevention & Social Research) di Utrecht, hanno deciso di offrire una traduzione italiana di Plans à trois" (Incontri a tre)che  è un bellissimo manuale di prevenzione dell'Hiv (e non solo) per le coppie aperte. Mi pare uno strumento utilissimo, a  prescindere dalle scelte personali, perchè le malattie sessualmente trasmissibili impongono comunque una riflessione sul benessere integrale,psico-fisico, della persona. Fare prevenzione è più che informare su questioni tecniche:" significa raccontare un complesso intrecciarsi di desideri, corpi, istinti, sentimenti, incertezze... e muoversi all'interno di questo caotico ed emozionante coacervo di "cose umane" con attenzione, rispetto, empatia, comprensione". Il manuale si propone di promuovere "l'etica della comprensione e della responsabilità", perchè, come recita "Non esiste una coppia identica ad un'altra e le regole di coppia non sono fissate una volta per tutte".

Sono troppo stanco per andare oltre (sono appena tornato dalla metropoli) per cui mi affido al linguaggio diretto dei giovani: "Raga, comunque siano le nostre scelte, andiamo a leggerci immediatamente la traduzione (a puntate) e facciamone tesoro. Per noi stessi e per quelli che amiamo".

P.S. Usti usti usti. En sarebbe tornato domani e sono stato io, sì proprio io!, a dirgli di tornare venerdì. Mi manca, non voglio diventare patetico, ma quest'è nonostante i tanti anni insieme. Però credo anche sarebbe un peccato non approfittare della vacanza. Un giorno in più resisteremo, Lupetta compresa, sapendolo finalmente rilassato.Ma com'è difficile amare, acc!

7 commenti:

Oscar ha detto...

bravo, lasciamelo respirare questo fidanzato! la lontananza aumenta il desiderio :-)

sono daccordo con te. ognuno sceglie la sua strada, anche in amore. ma sempre con la testa. per se e per i propri partner

Anonimo ha detto...

Grazie per i continui input che mi dai...bisogna ripeterlo utilizzando tutti i registri linguistici possibili ed immaginabili e ripeterci:" Non esiste una coppia identica ad un'altra e le regole di coppia non sono fissate ". Un abbraccio En da VarX

I'M SO GUY ha detto...

Ed è andato solo lui in vacanza? :) Dove andrete quest'anno voi in vacanza? :)

NoirPink - modello Pandemonium ha detto...

Grazie :-)

Massi ha detto...

Grazie della interessante e istruttiva segnalazione, andrò a leggermi i post appena posso.
Beso novio!

Barone ha detto...

Assolutamente prenotata la lettura del manuale!
E quanto al fidanzato, sapere rinunciare ai propri desiderata per concedere un po' di libertà a chi ci cammina accanto, è una grandissima forma d'amore. E l'indipendenza reciproca porta sempre a cercarsi ed a trovarsi in continuazione, allontanando la noia.

IceHeart Princess ha detto...

Povero En, hai fatto bene a farlo ricaricare un altro po'. E sarai ripagato anche tu di questo gesto d'amore, perchè tornera per il WE carico carico e con tanti arretrati d'Ammore!
Sarei contenta se ci fossero anche manuali e campagne di sensibilizzazione alla prevenzione per i giovanissimi, specie gli etero che secondo me sono molto meno informati e più maldestri nell'uso della profilassi. Le nuove generazioni mi spaventano un po'. 'Ste ragazzine usano la pillola come se fosse un super scudo magico. Già fatico a spiegare alle mie coetanee quanto sia importante l'uso del preservativo SEMPRE in ogni rapporto occasionale e che è necessario fare il test prima di iniziare a non usarlo in una relazione stabile e monogama. Fidarsi è bene, ma il test è MEGLIO.