martedì, febbraio 12, 2008

Gli Anni



Come passano in fretta! Poco fa, mentre fumavo una sigaretta, in un mio momento di relax mentale, sono stato travolto da pensieri riguardanti il tempo che passa.
Ho tirato un pò le somme di cosa mi è capitato in questi 23 anni di vita che, anche se non privi di tanto dolore, sono stati stupendi, perchè mi sono reso conto delle innumerevoli volte che "ho toccato" la felicità.
Mi rendo conto che la felicità è un attimo, mentre il dolore resta sempre dentro e viene superato solo grazie ad una rielaborazione matura, insieme alla consapevolezza che è parte fondamentale della nostra vita.
Fa una certa impressione costatare quanti piccoli traguardi si riescono a raggiungere, quante innumerevoli soddisfazioni possiamo ricavare, ma anche quanti ruzzoloni possiamo fare. Ogni anno che passa viene caratterizzato da un avvenimento particolare che lascia un forte sapore nei nostri ricordi. Io trovo favoloso immergermi in questi pensieri, anche se può scappare una lacrima o, al contrario, stampare un bel sorriso sul viso. Fa parte del nostro bagaglio: una valigia sempre piena, che possiamo aprire per vedere cosa abbiamo messo dentro in tutti questi anni.
Molto spesso capita che una persona si ritrova a fare i conti con se stesso e si chiede alla sua età cosa è riuscito a fare, dove è arrivato. Nella maggior parte dei casi sembra che non si è fatto abbastanza e si tenta di recuperare, mentre occorre anche tener conto di ciò che si è raggiunto e realizzato.
Mi viene in mente una canzone,"Gli anni" degli 883, che spopolava quando frequentavo le elementari .Non è delle più allegre, ma riflette ciò che penso. Ascoltando questa canzone mi tornano alla memoria tanti momenti spensierati ,tante bravate fatte con gli amici, tante bambinate compiute anche da più grande. Certo gli anni passano e- fischia- per me non sono poi così lontani nel tempo!Trovo sia bello abbandonarmi per qualche minuto ai ricordi degli anni ormai passati per poi tornare di nuovo al presente e continuare così a vivere ancora con più voglia ed entusiasmo, tanto da collezionare altri momenti , meravigliosi o meno,che rivedrò sicuramente tra qualche tempo. (Dan)

4 commenti:

nonsoloattimi ha detto...

Il tempo che passa aggiunge sempre un tassello in più al puzzle della nostra anima, del nostro essere... il tempo non ci scivola addosso, ma ci arricchisce di esperienze positive e non ma sono le nostre esperienze, e sono queste ultime che ci rendono quello che siamo...
un bacio
Claudia

Anonimo ha detto...

Sono stupito che qualcuno così giovane già si fermi per guardarsi indietro e vedere ciò che è stato e come.E che riesca anche a godere del positivo e a considerare con sguardo più maturo il negativo.Complimenti, devo rivedere l'idea che mi son fatta dei giovani di oggi. Un bacio
giusy

Frida ha detto...

Io di anni ne ho quasi 20 più di te e solo da poco mi sembra di aver superato quella specie di perenne senso di adeguatezza (alla vita) che mi pare mi abbia a lungo accompagnata..Solo da poco (due-tre anni..) ho smesso di essere troppo severa con me stessa..E mi godo, ora, tutte le mie piccole cose..anche i momenti dolorosi..che tanto fanno crescere..
Ciao,
Frida

Frida ha detto...

..volevo dire "inadeguatezza"..Si, sono anche, ancora, una gran distratta..