domenica, marzo 02, 2008

Mentre dormono



Giornata straordinaria, sole e temperature quasi estive. E' pomeriggio e dormono. Uff! Dovrei cercare di recuperare anch'io, anche stanotte abbiamo fatto tardissimo. Erano ormai le 04, quando ci siamo abbandonati al sonno,ma alle 07.23 ero già in pista: tradizionale arrosto domenicale (sufficiente a dare a Lupetto il senso della festa) e drastica potatura del gelsomino. Mi piace guardarli, distesi sul divano uno di seguito all'altro. I piedi di Alby e subito la testa di Banky, dove il divano fa angolo per proseguire la sua elle. La canina dorme sdraiata sul tappeto, resta però vigile per cogliere ogni minimo movimento di Ba. Lupetto è al tavolo, studia. La portafinestra del terrazzo, spalancata, lascia che il sole invada il piccolo soggiorno, ancora più caldo e luminoso del solito. Abbandono il libro sulle ginocchia e comincio a fantasticare.Ripenso alla notte, trascorsa facendo l'amore. Intanto contemplo quei corpi che le coperte leggere non riescono a nascondermi. Li vedo comunque, perchè imparati a memoria. Ne sento perfino la pelle che ho percorso milioni di volte x 2, svelto a cogliere il più piccolo brivido di piacere per indugiare, ampliando così le sensazioni. La fantasia ora corre libera e mi permette di spingermi oltre con la complicità fisica di tutti i sensi. Mi porto avanti, pregustando l'amore che verrà. Una dolce, malinconica melodia accompagna i pensieri. Le parole non sono le più adatte (anzi!), ma se alzo il volume... Forse si svegliano, eh eh.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Recuperare la domenica pomeriggio non è semplice o meglio uno ce la mette tutta, ma personalmente non riesco a dormire. Meglio recuperare la notte, la domenica notte!
buona settimana incipiente! :-)
Mel

Splendida musica!

Andrew ha detto...

Io se dormo oltre un certo orario divento perfido...
Alla fine li hai svegliati? :)

DAN ha detto...

Andrew io non mi sveglio neanche con le cannonate, ma se la cannonata giusta mi dovesse svegliare son 'azzi!! Dopo si che bisogna preparare i guantoni.

Queste parole restano sempre nella mia testa perchè in ogni silenzio che non capisco posso riconoscere uno sguardo.

Ah mi piace quando mi osservano mentre dormo! ehehe.