martedì, marzo 11, 2008

Prigionieri dei media?


Non resistiamo alla tentazione di pubblicare una nuova email di Faby .Non tanto per la parte riguardante direttamente noi, anche se tornare indietro nel tempo attraverso le parole di un'amica e non nostre, quasi ci... ringiovanisce, ma perchè, senza saperlo Faby tocca un punto critico : l'immagine del nostro mondo che, "grazie" ai media (e certamente ad alcuni di noi ), arriva alla gente . Sono tanti gli uomini e le donne italiani che non avendo conoscenze gay (o non sapendo di averle) si costruiscono di noi un'idea non corrispondente al vero. Il clima delicato del Paese richiede "sobrietà e normalità". Basta ormai un solo "eccesso" per alimentare un immaginario collettivo già difficile da sradicare.E non è certo la canzone sanremese della Tatangelo, contro cui c'è stata una levata generale di scudi, a fissare gli stereotipi di cui siamo prigionieri, quanto piuttosto un "costume" difficile da superare.


Sera DES, o meglio notte....

vi ho aggiunti nel "segnalibri" così ogni giorno leggerò qualcosa di voi e mi sembrerà di starvi + vicini....Come al solito mi metto sul pc quando le mie facoltà, di concentrazione e dialettica, (già scarse e provate dagli studi ritrovati) sono agli sgoccioli, quindi siate comprensivi e sorvolate sugli orrrori di grammatica e ortografia....cmq se avessi saputo che le mie parole finivano sul vostro blog, non avrei certamente mancato di dirvi ciò ke veramente penso di voi, cioè che siete delle persone da ammirare, ho sempre avuto una grande stima di voi, io vi ho conosciuto 10 anni fa come S. e E., né come etero, né come omo, ma vi ho conosciuto per quello che siete, due ragazzi che dal primo giorno mi hanno ricoperto di calore, affetto, che mi hanno ascoltato (ore ed ore a "filosofeggiare" sulla spiaggia, ricordate?) e consigliato, persone che hanno anche "sacrificato" tempo e libertà in vacanza (col senno di poi mi sono resa conto di come vi ho condizionato, un gesto, una parola....un sorriso, tutto rimandato perché c'ero io) per stare dietro ad una ragazzina che finite le superiori non sapeva che fare della propria vita. Vi ho conosciuto senza pregiudizi ed è così che continuerò a vivervi, i sentimenti vanno sempre rispettati e tra di voi io ho visto sempre e solo un sentimento, mai esibizionismo, mai volgarità, mai uno stare insieme per trasgredire le regole o per seguire una moda, ma solo un semplice, un naturale e rispettabilissimo sentimento....io mi ricordo anni fa, ci fu un gay pride a san pietro, che fece molto scalpore perché voleva essere un affronto alla chiesa (premetto che io non sono bigotta e che credo in un Dio, ma di certo no alla chiesa, che altro non è che una setta, secondo me ) e in un servizio a tarda notte fecero vedere delle scene veramente forti (come rapporti orali in pubblico), scene che "bollate" fecero vedere anche il giorno.... e mi ricordo che mi "inca**ai"....secondo me questo è sbagliato, perché ci sono molte persone che non hanno la fortuna come me di conoscervi personalmente e si fanno tutta un'altra idea, chissà che pensano....poi la tv ci mette lo zampino perché quando si parla di gay in tv, non si parla mai di sentimenti, ma solo di trasgressione o peggio ancora di malattia....ma malato ci è chi ne parla in questi termini....perché non hanno fatto vedere al tg delle 13 un gruppo di ragazzi vestiti bene con la faccia pulita che sfilavano compostamente e ugualmente protestavano per i propri diritti....ragazzi che hanno rilasciato un intervista in cui dicevano "noi siamo persone normalissime, siamo persone che la mattina ci alziamo e andiamo a lavorare, un lavoro onesto....perché queste cose non le hanno trasmesse alle 13 invece che alle 3 di mattino...perché non mostrano la realtà, cioè che il gay è prima di tutto una persona normale, una persona che ha un cuore e dei sentimenti....in quei ragazzi io ho rivisto voi....però perché ci si deve giustificare, quasi fosse una colpa....o qualcosa di sbagliato...Io ho sempre conosciuto il vostro "segreto"....dalla sagra di Montebello di Bertona, quando l'ho saputo vi dico la verità, mi sono uscite le lacrime....vedevo Paola e En così bene come coppia...invece poi nel bar, a fine serata la doccia fredda....io: "dai che ci fai con C., non ti accorgi che è finito tutto tra di voi...c'è E. con quale stai così bene" e P.: "e tu non ti accorgi che E. ha già un amore? è S".....splash....che cretina a non essermi accorta di niente....Insomma tutto questo blaterale per dirvi, sono contenta che ora possiamo parlare liberamente, sono contenta che mi avete detto del DES, significa che avete stima di me e rispetto del mio pensiero....Dan non lo conosco bene...ma è solo questione di tempo....sono convinta che per stare con voi, non potrà essere che al vostro pari, cioè una persona eccezionale....concludo dicendo che tutto quello che ho detto, l'ho fatto col cuore in mano, che non è una sviolinata, i difetti ce li abbiamo tutti e sicuramente anche voi, però rimane che siete delle belle persone....Un abbraccio grande (x forza siete in 4 + la Mira).

Faby

4 commenti:

Andrew ha detto...

Quardate che con la foto in testa gli amanti di certi fetish poi si attizzano eh! :P

Scherzi a parte io continuo a sostenere, visti anche gli argomenti che portate, che i nostri Coming Out possano essere delle armi efficaci, anzi, le più efficaci in assoluto, non solo contro l'omofobia ma anche contro la più semplice ignoranza che avvolge la gente rispetto al nostro mondo e che fa attecchire i peggiori stereotipi.

gattopesce ha detto...

"rapporti orali a san pietro durante il pride del 2000"?!?!?!? questo mi sa tanto che era un servizio falso, ma un falso grande come una casa, come spesso se ne fanno nei servizi "giornalistici" sui gay.

ser ha detto...

Credo che i rapporti orali ed altri eccessi fossero stati ripresi nella festa notturna seguita al Pride, non certo nel bel mezzo di p.zza S.Pietro. Ad ognimodo è vero che abbondano i falsi giornalistici usata strumentalmente ad hoc.

Anonimo ha detto...

da sonante.splinder

non ho l afortuna di conoscervi personalmente, ma già da tempo avevo stima e rispetto per voi, per la vostra scelta e il vostro amore nonchè per il vostro blog, ed ora questa lettera aperta della vostra amica non fa che confermarmelo

un abbraccio affettuoso alla triplice