mercoledì, marzo 17, 2010

Solo sesso senza amore?

Appena si muove nell'aria qualcosa che ha a che vedere con il nostro vissuto è ovvio che mi precipiti a sapere. Non è solo curiosità, ma continuo bisogno di conoscenza e di nuovo apprendimento, perchè potersi confrontare e godere delle ricchezze altrui può facilitare la vita  rendendola più spedita.Ecco perchè tengo d'occhio Lo specchietto delle allodole, che racconta ciò che sta capitando all'interno di una relazione dal punto di vista di uno dei tre soggetti protagonisti, l'amico L'Impertinente. L'ultimo post ha suscitato una divertente discussione sulle diverse "modalità" del sesso a tre, grazie ai simpaticissimi Oscar e Massi. Tra i commenti mi ha colpito quello di Enrico che manifesta il pensiero dei più: "Mmm, che bello!! Solo che sì, anche io fatico ad immaginare una troppia, al di fuori dalla sfera sessuale...". Perchè è vero, della troppia si ha esclusivamente l' immagine offerta da una letteratura parziale, destinata a  stimolare le fantasie sessuali più o meno inconfessate di molti, credo non solo gay. Si riconosce senz'altro al "trio" una carica erotica eccitante, che però resta rigidamente confinata nei margini delle potenzialità sessuali, senza che venga anche solo  il sospetto che uguale ricchezza di  intensità possa riversarla anche nei sentimenti,   in una completa ed autentica vita relazionale a tre.Come mai? E' a causa del potere esagerato della libido che concentra nel sesso i bisogni e le aspettative più urgenti, o  la troppia rappresenta  un vero tabù culturale che mina pericolosamente la rassicurante coppia, fulcro della famiglia tradizionale?
Nel lasciare aperta la questione, mi defilo con  un dolce e tenero videomusicale di amore (gayo) di coppia, sperando nel futuro di poter godere anche "produzioni" che abbiano per protagonista l'amore di troppia.

13 commenti:

Oscar ha detto...

io non so perchè, ho il problema opposto.. in pratica riesco a immaginare senza sforzo un amore a tre, perchè si possono amare più persone contemporaneamente. riesco a immaginare bene anche una convivenza a tre, che è una moltiplicazione delle gioie e dolori del vivere insieme. immagino naturalmente il sesso a tre, che corrisponde a un immaginario erotico molto piacevole. però riesco a immaginare il sesso a tre come una variante, per così dire, eccezionale. faccio in qualche modo fatica a immaginarmi di andare sempre a letto con altre due persone :-)
so che è solo perchè non ne ho pratica.. però per quanto buffo, è così!

L'impertinente ha detto...

Mi sento onorato di queste "attenzioni"!! Per noi è quasi una situazione nuova da affrontare, e dico quasi perchè circa un anno fa eravamo sul punto di ritrovarci a vivere un amore a tre, ma per una serie di eventi è naufragato tutto ancor prima di cominciare. Questa volta è successo senza preavviso e senza nessuna premeditazione...la sequenza è stata...cena...sesso...dormire insieme...e una cotta tremenda...che ancora mi fa agitare. Il dormire a tre...a parte il caldo...è bellissimo...forse anche più del sesso..e poi svegliarsi e fare la colazione assieme...ancora più bello :)

L'impertinente ha detto...

il video è dolcissimo! :)

I'M SO GUY ha detto...

A me piace tanto l'idea della troppia... o cmq del sesso a tre! ...specialmente se i tipi sono cosi' focosi come loro o come voi! :) Kiss_By_IMSOGUY!

Massi ha detto...

Io mi sento molto liberale e possibilista in questo campo, non mi sembra strano nè l'accettazione nè la comprensione di certe dinamiche. Sarà che ho sempre frequentato coppie aperte che per periodi più o meno lunghi hanno tentato la strada della troppia. Forse proprio perchè, al contrario di Enrico, non ho dubbi sulla possibilità di amare due persone, incanalo le mie curiosità sull'aspetto sessuale della cosa e faccio molte domande su quello...quindi, non perchè sia l'unica cosa che vedo ma perchè l'altro lato della faccenda, il sentimento, non trovo abbia nulla di curioso e ambiguo, mi sembra una delle molte normalità della natura umana..

Oscar ha detto...

ecco, massi ha detto bene quello che io ho pensato male!

e comunque:

...sesso a malincuore, quello che stanotte, vai cercando tu-u-u-huuu!

aliaszero ha detto...

Io non riesco a immaginarmi dentro una troppia. Forse latito di fantasia e curiosità...non so...ma sono troppo complicato e insofferente per riuscire a gestire una situazione che mi appare, da ignorante, troppo impegnativa. Non penso al sesso...ogni coppia/troppia ha i suoi equilibri...io prima che con il pisello penso con la testa...e se non sono coinvolto da una forte sintonia...non riesco a lasciarmi andare. bacioni da un alieno.

varesex ha detto...

Ce ne saranno anche molte troppie anche se non lo sanno. Fanno sesso a tre lo fanno bene e si ritrovano spesso a letto o sul divano a baciarsi. Talvolta anche in due senza togliere nulla all'altro. Spesso si esce insieme, si va a mangiare la pizza, si discute e talvolta si litiga. La mancanza di riferimenti porta alla inconsapevolezza di creare una troppia. A me personalmente non è mai capitato ma conosco un sacco di gente, coppie aperte che a mio avviso potrebbero essere troppie o meglio, potrebbero buttare giù le basi per creare un rapporto duraturo. La curiosità di assistere e partecipare ad un quadretto familiare l'avrei. Baci

Marcondinondinondello ha detto...

dieci anni fa sarei corso via da questi discorsi, pur essendomi tuffato in mezzo alle coppie più e più volte accolto con tutti i crismi del caso, ed ecco, che amoreggiando, confrontandomi, pensando, parlando e curiosando, ho avuto modo di conoscere meglio cosa vuol dire...mi manca un estratto dal vivo, e penso, che per quanto mi rigurda (e riguarda il mio compagno...)potrebbe chissà nascere e stuzzicarci il menagè, ma come forse fine a se stesso!?! e comunque non una coppia aperta (sarò all'antica o solo spaventato?), ma chissà perchè una troppia da fuori è un'immagine di completezza così poco ordinaria ma interessante...2 persone che si prendono cura di te è tutto triplicato...mumh....dev'essere bello, sì...

Marcondinondinondello ha detto...

ha ah! auguretto per il brutto calcoletto...sciò sciò brutto calcoletto inopportuno e fetente!!! :)

SkraM ha detto...

E' molto difficile vedere un rapporto a tre al di la del mero piacere sessuale...
Anche perche moltissime troppie in realta sono coppie che accolgono un terzo (non sempre lo stesso) con l'unico piacere del sesso e non tanto per una questione affettiva (e non ditemi che non e' cosi).

Oltrettuto molto spesso queste cosidette troppie naufragano perche il nuovo elemento (il terzo per l'appunto) il piu delle volte rompe l'armonia della coppia originale.

Che sia una cosa volontaria o no infatti finisce quasi sempre che si crea una intesa sessuale e affettiva piu forte fra il terzo e uno dei membri "originali" portando poi alle conseguenze che piu volte abbiamo letto o sentito.

I Novi costituiscono una rara eccezione (o almeno per ora), una mosca bianca.
E' difficile incontrare persone come loro che si amano cosi tanto e in modo monogamo.

delf ha detto...

credo che l'idea di un rapporto sessuale a tre non sia più un tabù (vedi le canzoni di Pravo e Zero, le cantano anche i bambini). Strano vero? il sesso non fa più scandalo, lo fanno i sentimenti. Secondo me sia che si tratti di amore carnale che sentimentale va bene qualsiasi cosa. Son altre le cose che dovrebbero scandalizzarci (ma chi le compie diventa ministro....). Carino il video, per fortuna con happy end. Bacio

Majin79 ha detto...

In realtà credo che la vostra sia una felice eccezione… non credo sia semplice riuscire a coordinare tre persone in modo da condividere tutto pienamente… il fatto che qualcuno ci riesca credo che determini negli altri stupore… personalmente guardo alla vostra condizione con ammirazione, pensando alla costanza e all’impegno che la vostra situazione richiede, ben maggiore di quelli richiesti ad una coppia.

PS molto carino il video conosco la canzone già avevo visto questa versione “alternativa” del video :)