mercoledì, marzo 31, 2010

A casa!

Naturalmente la penso anch'io come Massi e Barone (v.commenti al post di ieri).Da qualsiasi angolazione la si osservi, la situazione italiana si presenta drammatica e destinata, se possibile -e lo è- a sprofondare sempre di più. Già mi basta lo spettacolo dei tronfi vincitori, non vorrei  assistere ancora all'ennesimo teatrino dell'opposizione. A mio giudizio occorre fare tabula rasa, una volta per tutte, della vetusta, incancrenita classe dirigente. Tutti a casa d e f i n i t i v a m e n t e a partire dal presunto genietto col baffetto che, per quanto ricordo io, non ha mai azzeccato una, che sia una, scelta politica. Basta, non se ne può più. Ci saranno pure personaggi politicamente alternativi, no? I "vecchi" hanno una responsabilità enorme nell'aver lasciato che la situazione evolvesse fino allo stato attuale. Non c'è più tempo per i giochini di potere: abbiamo aspettato troppo ed inutilmente. Si ricominci da Vendola!

Ierisera la mia insalata di cous cous ha avuto successo. Ecco la ricetta:
-Cous cous già pronto, solo da "rinvenire" (seguite le istruzioni della confezione che variano)
-1 peperone rosso e uno giallo
-Pomodorini confit (dopo averli tagliati a metà stenderli su una teglia oliata a faccia in giù, cospargerli di sale  -meglio fior di sale- zucchero, poco pepe, uno spicchio d'aglio tagliato a fettine e basilico. Infornare a 100/150° per 2 ore)
- Olive nere
- Capperi
-Pinoli
Far ammorbidire in olio fino quasi a formare un inizio di crosticina  i peperoni , dopo averli naturalmente lavati, privati dei semi  e tagliati a piccoli pezzi. Unire a fine cottura olive, capperi, pinoli e salare leggermente (dipende dai capperi).
Mescolare al cous cous, precedentemente sfarinato con la forchetta con l'aiuto di un po' d'olio, i peperoni, le olive, i capperi e i pinoli con tutto il condimento. Aggiungere infine  i pomodorini confit e abbondante basilico fresco (o menta se preferite un gusto più mediorientale). Lasciate riposare in frigorifero: si serve freddo. Il piatto è semplice, fa la sua bella figura e piace.

10 commenti:

Oscar ha detto...

insomma, fa fine e non impegna..

alla politica italiana io non credo più. tutto è vecchio, nelle persone, nelle modalità, nelle azioni. non c'è posto per i giovani nè lì nè in altri campi, se non a costo di ferocissime sgomitate.
si, questo è un paese per vecchi. vecchi dentro.

varesex ha detto...

Io sono convinto più che mai che tutto finirà prima o poi ... troppa povertà in tutti i sensi. Avevate ospiti? ....mmmhhhhh.... i peperoni di sera non si digeriscono gran che . Ho una vaga sensazione che tu "sostenga" edo .... Un abbraccio e tre baci (en e dan) che credo comunque ti seguano in silenzio. Ancora baci

Anonimo ha detto...

Non è vero che nella politica italiana non ci sia posto per i giovani... Alcuni posto lo trovano, eccome se lo trovano, e anche senza sgomitare!
Ad esempio due nuovi componenti del Consiglio regionale della Lombardia: la "trota" Renzo Bossi e l'igienista dentale Nicole Minetti.
Saluti,
Dinodoc

Pier ha detto...

il sorpasso è davvero minimo. E' un paese quasi spaccato in due dove credo che la lega rappresenti quella rabbia che molti sentono dentro per le cose che non funzionano, sia nel quotidiano che nell'istituzionale. La sinistra ha la grande colpa di non esistere più. Di essersi arroccata sull'Aventino senza capire che gli italiani hanno bisogno di respiro, di idee nuove e non di giochi di palazzo. La politica italiana è sempre stata un balletto diplomatico. Lo scudo fiscale, tanto criticato dalla sinistra è passato proprio per merito degli astenuti, questo nn è vendere il culo? quanti voti ha fatto guadagnare alla destra l'incapacità del governo Prodi? La lega per quanto supponente sia nei suoi rappresentanti politici da l'impressione di saper governare il territorio. questo piace e la gente vota. Che altro dire?

Anonimo ha detto...

Ser lo sai io non parlo di politica..farei la figura dell'ignorante.. Ascolto e io sono dalla Tua parte. Ma se non si riescie a commentare con le parole giuste.. meglio tralasciare.
Caspita però devo dire che hai uno stomaco d'acciaio io i peperoni non riuscirei a digerirli.. comunque il cous cous mi piace molto ma caldo.. Stai diventando un secondo Vissani:-)) Baci a tutti e tre. Barbara

Anonimo ha detto...

PER L'INSALATA.. QUANDO LA RIFAI, CHIAMA... IO CI SONO :-) CON AFFETTO EDO

I'M SO GUY ha detto...

...mmmm posso venire a mangiare li da voi il cous cous? :) :) Bacix

Massi ha detto...

ma i pomodorini devono stare 2 ore in forno??? sei sicuro??? resta qualcosa??? :P

Barone ha detto...

Urca, addirittura una citazione in un post... sono lusingato Novio, e anche un po' emozionato.
A dire la verità sono anche piuttosto affamato, perchè adoro il cous cous in tutti i modi, freddo, caldo, con carne, pesce o verdure, salato, dolce (mai provato con i datteri feschi?): sarà perche sono mezzo siculo?

art_693 ha detto...

Oddio quanto adoro il couscous. Lo faccio molto più semplice... Ma proverò senz'altro... tranne le 2 ore di forno per i pomodori !
Menta per me, non per niente l'ho piantata nel giardino !
Grazie per la ricetta !
Per il resto, no non faccio nessun commento. Ma hai ragione. Tutti nel pattume. Via Fuori. Nel mare con tanto di cemento adosso