mercoledì, giugno 27, 2007

Cose così



La gerarchia cattolica sa vivere. Sa districarsi, qualche volta magari con disinvolto facciatollismo, dalle peggiori situazioni. Detta legge in Italia e non paga le tasse. Non è una novità. E' cosa nuova invece l'indagine UE secondo cui, esentando enti ecclesiastici e Onlus, il nostro Paese violerebbe le norme comunitarie sulla concorrenza (GRT , La Repubblica). Il Decreto Bersani dello scorso anno in teoria avrebbe abolito il regalo dell'ICI alla Chiesa,varato nel ‘92, bocciato da una sentenza della Consulta nel 2004, miracolosamente resuscitato da Berlusconi con decreto del 2005, quindi decaduto e ancora recuperato dalla Finanziaria 2006 quale omaggio elettorale. In realtà, fatta la legge, trovato l'inganno: v. forum di Panorama.


Dite la verità, chi vi fa incazzare di più: i gerarchi che sanno prendersi cura dei loro interessi o quei molli politici che siedono nella maggioranza e all'opposizione? La cosa assurda è che tanta sudditanza da parte della Sinistra non è poi compensata da Oltretevere, che si schiera, in occasioni elettorali e non,sempre, puntualmente a favore della Destra. Possiamo affidarci al nuovo leader Veltroni che promette risposte e non sogni? Forse occorrerà prima capire il reale pensiero veltroniano spesso ambiguo, quando non contradditorio. Sentiremo in diretta, oggi alle 17, il suo discorso di candidatura a Torino.
Ormai non riusciamo più a stupirci, sembra tutto così prevedibilmente assurdo.
Come la notizia di T.Blair quale nuovo negoziatore, incaricato da Ue, Onu, Usa e Russia, per trovare una soluzione dei conflitti mediorientali! E' facile prevedere che lo scenario in quell'area, già fin troppo martoriata, potrà cambiare solo in peggio.
Ho cercato negli amici bloggers una via d'uscita al pessimismo di stamattina, ma mi sono imbattuto in un post di ricordo/denuncia di Mel. A Palermo è morta improvvisamente una brava cantante, Romina,una donna di 35 anni che "a suo modo, ha prodotto cultura musicale, ha promosso affrancamento dalle maglie che strangolano la libertà delle donne siciliane" (Ciotole d'ambra sotto lune d'avorio), ma la città tace, passa la notizia in secondo piano, perchè era... lesbica. Non conoscevamo Romina ovviamente, ma siamo vicini a quanti piangono la sua scomparsa, resa ancora più atroce, se possibile,dal silenzio perbenista.
Ci perdiamo dietro inutili questioni, quando il vero impegno dovrebbe essere quello di presentarci sempre nella nostra "normalità" quotidiana, perchè tutti capiscano che siamo solamente umani . Proprio come tutti. Come lo sono perfino i gerarchi cattolici che coscientemente frodano il fisco e diffondono il seme dell'omofobia.

2 commenti:

Olmo ha detto...

Quello dell'esenzione dell'ICI alla chiesa è uno dei grandi scandali che, chissà perchè, ho come l'impressione che resterà impunito... In fondo come vedi non ne parla nessuno e come ben sai una notizia non detta, non diffusa non è una notizia. Io conosco un caso in un Comune dove gli uffici Comunali hanno sede in un palazzo di proprietà della Curia, Il comune paga fior di migliaia di euro di affitto ma ai fini ICI, ovviamente, la curia corrisponde Euro 0,00.

Anonimo ha detto...

Credimi, disgustato. Il silenzio offende troppo.