domenica, giugno 24, 2007

Ierisera ci siamo ...imbarcati!


Insieme a noi, novios con Mira, si sono aggiunti anche gli amici Sara e Marco. Prima della partenza attimo di panic,o dovuto alla scelta del look di Moser che, per l’occasione, ha sfoggiato una maglietta tendente al rosa shocking, un po’ appariscente, ma indossata con classe e disinvoltura metteva ancor più in risalto il suo naturale fascino. E’ proprio un bell’omet! Ieri sera poi era particolarmente sereno e rilassato. Anche Modan ha sfoggiato un look mozzafiato, benché semplice: una bella camicia e un paio di jeans bastano a risaltarne la bellezza. Stava proprio bene e non passava inosservato, catalizzando, come il solito, gli sguardi dei presenti. Mi piace che ciò accada.
Per raggiungere la discoteca abbiamo attraversato incantevoli paesini sulle colline intorno a Lugano. Veramente carini, con i tipici “Grotti”, ristoranti perfettamente inseriti nell’ambiente paesaggistico. Ci siamo ripromessi di andarci una sera.
Dopo un viaggio allietato da canti e chiacchiere con Sara e Marco, siamo arrivati al luogo della festa non ancora troppo popolata. Abbiamo così potuto salutare con calma le amiche di Imbarco ed in particolare Isa (nostra corrispondente dall’Ecuador) che ha confermato, ora che ha terminato il trasloco, l’appuntamento da noi per raccontarci la sua esperienza ecuadoregna. A questo proposit,o siete già tutti invitati, vi comunicheremo il giorno e ora con un certo anticipo.
Il locale si presentava bene. Circondato dalla roccia, tipo canyon, con pini che svettavano intorno e come tetto uno squarcio di cielo, per l’occasione limpidissimo e stracolmo di stelle. Per i miei gusti magari un pochino chiuso, ma grazie a quel tetto di cielo, alzando lo sguardo, riuscivo a respirare con la mente, immaginandomi all’occorrenza altrove. I luoghi mi influenzano parecchio e ierisera avevo bisogno di tanto in tanto di astrarmi giusto il tempo di riprendermi e godere la bella serata. I miei novios pensavano di farmi cosa gradita, dedicandomi una canzone da ballare, ma purtroppo non sono stati centrati i “miei”tempi e non sono riuscito a regalar loro il mio momento di gloria.
Pian piano il locale si è riempito e senza troppa fatica la serata ha preso vita. La musica inizialmente non era il massimo, troppo soft e poco trascinante, più da ambiente salottiero, poi, grazie alle numerose richieste dei presenti, il dj si è arreso mandando pezzi storici e gaiamente stimolanti. Così la pista si è riempita.Ci hanno raggiunto, nel frattempo, anche gli amici di Como. Particolarmente in forma e lanciato Ulisse: chissà se questo inizio d’estate gli porterà l’amore…In bocca al lupo, Ulisse!
La serata è filata via liscia riservandoci una sorpresa. Moser si è arreso al ballo. In vent’anni sarà successo 3/4 volte! Non che abbia strafatto, ma con piccoli passi, un po’ timidi ma decisi nel ritmo, si è abbandonato alla musica latina. E’ stato tenero e Modan voleva immortalare l’evento, ma proprio perché tale, è stato un attimo e non ha fatto in tempo. Lui, Modan, sì che si è scatenato in pista! Non so se con voglia reale o solo per far piacere a me che ho ballato tantissimo e a Ser, cui basta guardarci per godere di qualsiasi festa.
Bella serata insomma. Noi novios, come già scritto, non siamo molto mondani, ma, giusto ogni tanto, ci piace trascorrere serate così, perché sentiamo che ci fanno stare ancora meglio. (En)


P.S. Aggiungo una postilla per ringraziare e salutare i simpatici amici imbarcati ed i nuovi conosciuti durante la serata.Mentre i novios ballano, è vero che li guardo godendo dei loro movimenti sensuali che scatenano la mia fantasia innamorata, ma riesco contemporaneamente ad intrattenere piacevoli conversazioni con le persone in cui mi imbatto, eh eh. Del resto sono curioso di natura e con Mira in braccio o nello zainetto gli approcci vengono da soli. Carla, bella e simpatica come sempre, ad ogni incontro appare più giovane. Sarà l'acqua di una qualche fonte miracolosa che in territorio elevetico abbondano? Isa, anche lei bella e ...tosta, mi ha parlato addirittura di un'acqua, di non ricordo più quale sorgente, che ha effetti da sballo. Saluto Massimo e Paolo, simpaticissimi ticinesi che non sono riuscito a trovare al momento della nostra partenza. C'era poi "Lei", il mio mito elvetico, la bravissima e bellissima A, giornalista della TSI (Televisione Svizzera Italiana), ma non sono riuscito a salutarla, perchè sempre circondata da ammiratrici/tori.Insomma grazie a tutti! (ser)

4 commenti:

ziomario ha detto...

no, un momento.. ( a parte il fatto di non essere neanceh stato citato, e questo mi ha offeso a morte :-)ehehehehehe)... Ma davvero moser si è messo a ballare???? Non l'ho proprio visto, me lo sono perso.. accidenti.. ok che in certi momentisembravo più tra le braccia di morfeo che presente alla festa, ma davvero non mi sono accorto di questo lancio nella pista da ballo... voglio vedere la foto :-)
in compenso, verso fine serata, la nostra amica sudamericana (quella delle scarpetta favolose con tacco 12) ci ha provato con me, dicendomi che li erano tutti gay...
Ma bella, ma mi hai visto? ti sembro etero???

Los 3novios ha detto...

Perdona, zio, la nostra dimenticanza dovuta anche alla mente non lucidissima per i postumi. In fondo tu hai il grande merito di averci fatto conoscere imbarcoimmediato! Per quanto riguarda la "svista" della trampoliera sudamericana, c'è una giustificazione. Ierisera, senza il tato sbrindillo sembravi un pesce fuor d'acqua: ovvio che lei abbia pensato tu fossi l'unico etero presente alla festa!E comunque avresti potuto provare per una volta...

Sweetlove ha detto...

Serata davvero stupenda!!Beh vero zio Mario che quella tipa ti faceva il filo!!Scusa una permessa...ma hai fatto finta a conoscermi o non ti ricordi proprio di me?Ma che bono il Bodyguard tutto muscoli,alto,e con magletta verde militare con tatuaggi che spuntavano capelli cortissimi pizzetto...uno schianto da paura...facevo la bava...Xò ci son riuscito a farmi toccare i suoi pettorali!(mi son accontentato di solo quello purtroppo)Ma era li x lavoro o era uno della festa?

Ulisse ha detto...

Confermo tutto quanto, quella di Sabato è stata proprio una bella festa, anche se all'inizio ero un po' impacciato, era la prima uscita pubblica con il mio lecchese ma alla fine, forse grazie anche alla vodka con red bull, sia io sia lui ci siamo sciolti.
Un bacione a Mira da parte mia, era la più bella della festa :-)