sabato, giugno 16, 2007

Perchè NON andremo alla notte bianca


Già abbiamo raccontato della disatrosa esperienza lo scorso anno, causata dalla colpevole disorganizzazione della notte bianca lariana. Ma non è solo questo. Mentre scrivo, Dan è al lavoro da un pezzo ed En continua a dormire per tentare di eliminare lo stress accumulato nel corso della settimana, quindi non so se condivideranno il mio pensiero. Spero di sì, ma i novios sanno essere anche autonomi nelle scelte, quindi poco male: preciseranno eventualmente nei commenti.

La vera ragione per cui non parteciperemo alla notte bianca comasca è imposta dall'esigenza di un minimo di coerenza. Più volte abbiamo condiviso (e fatto da eco) le denuncie delle malefatte dell'Amministrazione comunale, comunque rieletta a furor di popolo nell'ultimo appuntamento elettorale. La stessa organizzazione della notte bianca testimonia le inarrestabili malversazioni di questi amministratori.
A noi non resta che boicottare, nel nostro piccolo, la "grande" kermesse clientelare.
Senza rimpianti.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Credevo che la coerenza fosse un valore passato di moda insieme a tanti altri, complimenti!
Poi dicono che i froci non si fanno scappare una festa!
alberto

Sweetlove ha detto...

...ho fatto meglio andare al Gaypride a Roma che rimanere nel comasco...