martedì, ottobre 16, 2007

Il fascino dell'antico Egitto a La Troppiana



Lo scorso luglio condividendo con diversi amici l'appassionata esperienza di Isa, volontaria in Ecuador ( Nostalgia di umanità), ci siamo accorti che non solo è bello, ma anche stimolante ed utile partecipare direttamente alle tante ricchezze di cui ognuno è portatore. Abbiamo perciò chiesto ad un collega ed amico, noto archeologo comasco (l'unico?), di parlarci di un capitolo- quello che lui sta scrivendo con i suoi scavi- della millenaria civiltà egizia che continua ad esercitare, a distanza di secoli, un'attrazione che ha del misterioso su molti di noi.

Ha naturalmente accettato con entusiasmo, intuendo la possibilità di comunicare la grande passione che da anni coltiva e informa tutta la sua vita. Siamo perciò felici di estendere agli amici interessati l'opportunità di trascorrere un paio di ore immersi nel fascino della storia antica Giovedì 25 ottobre p.v. alle 21.00, qui a casa nostra. Non è nostra intenzione creare un circolo culturale elitario, ma le "capacità d'accoglienza"della nostra casetta sono note a molti di voi, perciò chiediamo di avvisare per tempo, via e mail, l'eventuale partecipazione. La fama e la simpatia dello studioso sono ben note, è quindi prevedibile un veloce "esaurimento" dei posti disponibili: non vogliatecene.

4 commenti:

Ulisse ha detto...

Come già detto in mailing list io ci sono :-)

Anonimo ha detto...

sonante.splinder

come sarebbe bello poter venire da voi : sarete degli ospiti amabilissimi
un bacione

Spa ha detto...

Posso chiedere, umilmente e non senza il timore di sembrare ingenuo, che cosa si intende per "troppia"?
Perspa.

Los 3novios ha detto...

#Per spa: "troppia" viene dopo la coppia e indica la relazione amorosa che unisce tre persone (v.post dell'11 nov.2006).
#Per sonante: quando ti capiterà di passare da queste parti avrai occasione di sperimentare direttamente la nostra semplice ma cordiale ospitalità.