lunedì, dicembre 22, 2008

Solstizio d'inverno



"Galileo e gli altri scienziati ci hanno insegnato le leggi della natura e l'opera di Dio". "Se i cieli narrano la gloria di Dio, anche le leggi della natura, che nel corso dei secoli tanti uomini e donne di scienza ci hanno fatto capire sempre meglio, sono un grande stimolo - a scandire - a contemplare con gratitudine le opere del Signore". Così Ratzinger ieri. La dichiarazione è impegnativa perchè è l'ammissione che anche la Chiesa deve affidarsi agli scienziati per conoscere e comprendere sempre meglio la natura e le sue leggi. Naturalmente non cambierà nulla nel dogmatismo morale cattolico, i cui effetti si notano persino nel costante calo di donazioni di organi nel nostro Paese: "la fiducia nella medicina e nella scienza sta venendo un po' meno e gli interventi della Chiesa sulla fine della vita lasciano un segno". L'aver spostato l'attenzione sugli aspetti strettamente biologici della vita rispetto a quelli relazionali - dal caso Welby a quello di Eluana - ha aperto la strada al dubbio e "Se si suscita il dubbio, è chiaro che si gettano le basi per l'aumento delle opposizioni". (Ignazio Marino) .
Ieri giornata tranquilla, abbiamo anche dedicato un po' di tempo agli acquisti dei regali. Siamo però concentrati nell'attesa di mercoledì quando, speriamo fortemente, le nostre preoccupazioni lasceranno il posto alla serenità. Sperate con noi!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Io non riconosco alla martigna chiesa cattolica alcuna autorità morale. So che Gesù mi ama, e che prega per le anime dei suoi indegni rappresentanmti.
Buon Natale!

MELCHISEDEC ha detto...

Mi aggiungo alle Vostre Speranze.

Angelo Ventura ha detto...

Anch'io spero con voi.