lunedì, febbraio 05, 2007

Amori e motori

Inizia una nuova settimana. Per me a letto. Niente di grave, una banale influenza, credo anche in forma leggera rispetto a quello che si sente in giro. Comunque sono a letto. Cellulari sul comodino, mani al computer e l’immancabile Mi vicino a me. Quando ha capito che non sarei andato al lavoro ha abbandonato la sua solita “cuccia” (due comodi cuscini sul divano) per seguirmi passo passo e starmi sempre vicino. E’ incredibile a volte questa canina. Lei è contenta e nonostante il mio malessere lo sono anch’io.
Inizia quindi la settimana. Sarà d’attesa per noi troppia…..dovrebbe, infatti, essere consegnata a Modan la nuova macchina. La sua prima macchina, l'emozione è palpabile….ma anche la soddisfazione di essere riuscito, con sacrificio e fatica (ore ed ore di straordinari), a raggiungere questo obiettivo. Appurato che la marca ci piace, si è aperta la diatriba sul colore scelto (tipo carta da zucchero metallizzato): a me piace molto,le critiche di Ser invece non sono mancate ed il colore è stato subito ribatezzato “ slava”, nel senso di “slavato”. Anche questo fa gioco ed è bello assistere al divertente battibecco. Mi viene il dubbio però che la scelta del colore sia una tattica di Dan: forse un colore poco appariscente fa spiccare di più chi è alla guida?! Ti vedo già al volante, scorazzante sulla Mi-Me, col nuovo taglio skin...
Comunque, novità dell’ultimo minuto, il colore piace anche a Ser e non avevo dubbi, esteta qual è! Aveva solo bisogno di vedere quel tipo di colore e auto dal vivo, su strada, non brillando le sue conoscenze in fatto di auto e modelli.
Sono semplici cose queste ma ci rendono felici e, come ci capita anche in altre occasioni, le emozioni si amplificano, si triplicano, rimbalzano dall’uno all’altro ed all’altro ancora. E un po’ si innesca l’effetto amarcord che mi riporta indietro alla mia prima macchina. Mi capita spesso, anche per altre situazioni, di rivivere tratti del mio e nostro passato attraverso il presente di Dan. E’ una sensazione che mi piace e credo sia anche normale. Anche questo rientra in quella crescita di troppia che, ricorda spesso Ser, non ha termini di confronto. L’unico possibile è quello del vissuto quotidiano e di quanto ti rimane. E’ quello del confronto che singolarmente abbiamo con noi stessi ed il cui risultato inevitabilmente si porta nella troppia. Così si riescono a trovare le affinità ed i momenti di difficoltà si superano con minor fatica. Un gesto, uno sguardo, un’azione ne sono il risultato senza troppe parole. Questo significa essere sulla strada giusta. Ben sappiamo che l’emozioni di per sè non portano da nessuna parte da sole, ma saperle cogliere e concretizzare nell’agito aiuta a creare quella forza di base che poi è il nostro fondamento.
Triparlando, ieri pomeriggio siamo arrivati alla conclusione che il nostro blog è la nostra rappresentazione: i nostri pensieri, i nostri fatti sono condivisi con chi ci conosce “in person”, ma anche con chi non ci ha mai incontrati. Sono sicuro però che grazie a questo blog chiunque voglia fare un tratto di strada insieme a noi possa trovare nei nostri scritti quella chiave magica che rende possibile qualsiasi rapporto umano: la comprensione. (En.)

2 commenti:

Los 3novios ha detto...

Finisco sempre per fare la figura dell'imbranato e poco "meccanizzato", ma mi piace, En, questo tuo cogliere e sottolineare gli stati d'animo e le semplici emozioni che nutrono la nostra vita.E' un momento importante per lo skiDan e lo vive con noi!Ci sono state altre "prime volte", a pensarci già tante,nella storia troppiana, ma è la vita stessa che stiamo condividendo che è tutta una prima volta e perciò eccitante anche nei momenti tranquilli ed abitudinari. I nostri pensieri, le idee, la vita aperta sul blog sono più che una chiave interpretativa: rappresentano la documentazione "politica" di una realtà che a fatica, pacsando da una proposta all'altra, si vuole riconoscere a tutti gli effetti,visibilmente.
ser
PS Comunque avrei preferito un altro colore, mi rassegno alla "slafi"di gri giusto perchè l'ha scelta lui...

Los 3novios ha detto...

L'influenza e arrivata dopo gli acciacchi della settimana passata... Moen non hai perso assolutamente l'ispirazione però!!
Ormai è sera; come spesso faccio,(più spesso di quello che dice ser) leggo le splendide righe che sempre uno dei miei duei mori lascia nel nostro blog. Verso sera è arrivata la chiamata tanto attesa! mi viene comunicata la targa finalmente!! mori la slavatella è pronta! Ciccioen queste tue righe sono un mix esorbitante di emozioni.. mi piace come me le stai facendo vivere. Riesci a buttarmi da un passato lontano ad un presente vissuto, con una carica di sentimenti che fa "spavento".
Tra di noi mi piace scherzare, anche perchè ormai e un po che ci conosciamo e qualche punto debole di tutti e due li conosco.
En sei anche molto astuto! Io che pensavo di andare a fare il brillante in giro con una macchina poco appariscente... Il mio informatore di fiducia mi ha rivelato i tuoi giri, ormai mi sono accorto di essere seguito e osservato ovunque dai tuoi investigatori!! eheehhehe.
Quando vedrete una macchinina carica d'amore sara piu facile riconoscermi.
P.S ah forse non vedrete bene dentro perchè ho i vetri oscurati dietro :-).
Bacio! Tatmo!
dan