domenica, giugno 08, 2008

Silenzio stampa



Con questo tempo non ci sono molte alternative per la troppia: sesso sesso sesso.Ebbene sì, fa parte della nostra vita di tutti i giorni e di queste domeniche piovose, che almeno consentono ai novi serene dormite tra una "seduta" e l'altra.Io veglio. Chissà perchè da sempre, fin da piccolo, mi è toccato il ruolo di sentinella del sonno altrui. Non mi dispiace, anche se la settimana è stata pesante e la prossima non sarà da meno. Stamattina ho rivisto dopo tanti anni (15?) Francesco col suo nuovo (da 14 anni!) fidanzato. Abitano praticamente a due passi da noi, ma non ci si vede mai. Certo che siamo davvero tanti noi omo. La gente immagino non se ne renda conto, ma nemmeno noi, chè altrimenti, anziche piangerci addosso ogni 3x2, faremmo sentire il peso dei numeri che ormai è l'unico che conta, dal momento che la ragione sembra non essere più in grado di persuadere. Dovremmo cominciare coi movimenti glbt, in particolare da quello che la forza dei numeri la trova solo grazie alle saune. Ma solo per invadere le nostre caselle di posta con comunicati stampa. L'avete notato anche voi che Mancuso è un gran comunicatore di ... stampati? Quanti ne fa in una settimana? Impossibile stargli dietro.Solo che sarebbe più utile si impegnasse coi suoi a partorire un'idea, una sola, ma convincente, se non immediatamente vincente, per cambiare qualcosa. Anche solo per creare un movimento culturale, vivace e propositivo, che lasci un segno nella società e anche in noi. Per pensare occorre però riflettere e si comincia col fare silenzio. Anche per ascoltare le miriadi di voci che già si levano, puntualmente inascoltate, dal popolo gayo.In certi casi il silenzio è davvero d'oro!

1 commento:

Andrew ha detto...

E ringraziate che non dovete avere a che fare con Arcigay Roma! :P