lunedì, giugno 09, 2008

Violenze metropolitane


Ancora un caso di violenza omofobica nella settimana dei Pride locali. Su un treno della Circumvesuviana due ragazzi sono stati pestati tra l'indifferenza degli altri passeggeri. L'indifferenza però è un problema che va ben oltre l'episodio omofobico: la gente ha sempre più paura ad intervenire in simili circostanze, preferisce il più delle volte "farsi i fatti suoi" per non essere coinvolta. Fisicamente, ma anche emotivamente.

Non c'è stata indifferenza invece nei pressi di S.Pietro dove due vecchie suore carmelitane si sono incatenate per protestare contro la superiora che non le vuole più in convento. Al di là delle motivazioni, suscitano tenerezza le due vecchiette che denunciano di essere trattate dalla Chiesa come spazzatura dopo una intera vita di dedizione e sacrifici. Non si fatica a crederlo: i metodi ecclesiastici sono quasi sempre disumani, forse perchè poco abituati ad usare il cuore nelle relazioni. L'unico appunto alle due figlie protestanti del Carmelo è quel cartello ("Santità, non siamo nè prostitute, nè violente, nè ladre, nè malate di mente")che tradisce la cultura ancora diffusa che pone al primo posto nella classifica delle peggiori categorie sociali le prostitute appunto.Sembra lontano anni luce l'atteggiamento di serena attenzione e preoccupazione del Nazareno nei confronti delle più reiette del suo tempo.

Il Presidente del Consiglio è deciso a stroncare l'uso delle intercettazioni nelle indagini, ovviamente contro il parere dell'ANM.Il perchè lo comprendiamo tutti, persino i suoi elettori. Tutto normale quindi. La Lega pare essere in disaccordo: stiamo a vedere che succede.

Un incidente automobilistico, l'ennesimo, ripropone un modo di essere che si va diffondendo in misura preoccupante e che ha come simbolo il SUV, acronimo inglese per Stupid Useless Vehicle. Le nostre città sono invase da questi mostri che sono uno spreco di lamiera e fonte di esagerato inquinamento urbano. Rappresenta un fenomeno da non sottovalutare, perchè espressione di un bisogno psicologico maturato tra carenze e frustrazioni.
Così inizia la seconda settimana di giugno. Che sia buona per tutti!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Amici, con voi su tutto...ma anch'io ho un suv euro 4 ed anche a gpl, non inquino, guido con prudenza e non sono una scellerata....non è il suv che fa la differenza, ma il guidatore....non cadete in falsi stereotipi, di cui siete (per una ragione molto più seria) i primi ad esserne vittima.

Baci.
Faby

Anonimo ha detto...

Sono rimasto dispiaciuto per le suore; di solito questo tipo di violenza resta tra le mura del monastero tra il dolore e l'indifferenza. Ho seguito poco i tg e letto pochissimo i quotidiani. Aumenta in me il desiderio di staccarmi dal mondo violento. Poi le notizie ti acchiappano e ti riportano a vivere la realtà e a impegnarti comunque. Del primo episodio non so nulla, ma non mi stupisce. Tra qualche anno il cittadino dovrà munirsi di bollino... di purezza... in tutti i sensi. Occorre una legislazione in merito e severa per giunta.
Melchisedec

Los 3novios ha detto...

Mel, non riusciamo più ad entrare nel tuo blog ora che l'hai privatizzato! Quali procedure dobbiamo avviare per ricevere invito?

Anonimo ha detto...

No, ora è possibile. Solo un breve intervallo, che ho chiarito.
:-) Mel