martedì, maggio 22, 2007

Politica bagnasca


Prime pagine dei giornali per l'esordiente Bagna(sco) che ha tenuto la sua prolusione ai 257 vescovi che compongono la CEI. E' stato "consolante per noi vescovi vedere quella piazza piena di famiglie e di bambini", un "successo" e "un'ottima riuscita", così sulla manifestazione romana contro i DICO, argomento principale trattato dal vescovo genovese. Poi, giusto per non dare l'impressione che la difesa della famiglia tradizionale sia l'unico argomento importante per i gerarchi cattolici, due parole anche per la crescente povertà in Italia con una velata (ma mica tanto)minaccia al Governo: "o affossi i DICO o ti mando a casa.Sai che ora posso". E la UE e Bruxelles non si permettano più ingerenze nei rapporti Vaticano-Italia, perchè non se ne può più "dell'intolleranza prevaricatrice che ha indotto il Parlamento europeo ad avanzare fino ad oggi ben 30 richiami censorii nei confronti della Chiesa Cattolica". Ognuno stia al suo posto che al Paese pensiamo noi, insomma!

Prodi e C. dovrebbero imparare cosa significa essere determinati e governare una nazione.

Ma perchè ancora tanta insistenza contro i DICO, ormai già abortiti appena dopo il concepimento? Forse i gerarchi vogliono cavalcare la vittoria, far sentire il peso schiacciante della loro forza dopo anni di insuccessi e cali di popolarità. In vista di ben altre richieste, evidentemente. C'è il problema Santoro da risolvere in fretta. Il comunista anticlericale sta acquistando il video della BBC sulla complicità del Vaticano nel nascondere i crimini pederasti. Vuole costruirci una puntata del suo Annozero. "Spazzatura" l'ha definito L'Avvenire qualche giorno fa, ma perchè i prezzolati avvocati curiali non hanno querelato per calunnia l'emittente inglese già dal 2006, anno della messa in onda? Carità cristiana? Bah, possibile, ammesso che di tanto in tanto sia ancora praticata. Leggete in proposito la vicenda di Adriano, contadino 70enne, sfrattato dalla Curia in Non ignoramus.

Aumenta intanto la sfiducia dei cittadini verso i politici e quindi la distanza, già enorme, tra le due realtà (Sondaggi). Nulla di nuovo.
Foto:Dietro il muro, D'Art Visual Gallery

2 commenti:

peter ha detto...

So che dico una str...... ma dobbiamo sempre piegarci davanti a questi ... questi...? Non so nemmeno cosa sono, a parte la sottana di vari colori a seconda del grado, non mi sembra abbiano atteggiamenti maschili da uomini veri.Secondo me invidiano voi finocchi. Ecco, l'ho detto.

Los 3novios ha detto...

Beh, finocchi sì, ma più maschi. Spero!