lunedì, novembre 27, 2006

E ora va in scena il dramma


Non se ne può più! Ora anche la recita a Montecatini e a Milano.Solo il popolo dei forzaitalioti (che lo si voglia o no fa rima con idioti) può credere alla sceneggiata del malore. Avete notato l'omino soccorritore entrare in scena alla battuta giusta? D'altra parte sono tanti i guai del leader dell'opposizione che, se anche il Governo, come già fatto ripetutamente in passato, se ne sta zitto per motivi suoi (ma quali sono? perchè non li dicono anche a noi?), la gente comune 'sta storia delle schede bianche, probabilmente manipolate, fatica a digerirla e vuole sapere. E allora al cavaliere, viziato da cinque anni di governo dei suoi propri interessi divenuti nazionali, non resta che emozionare, drammatizzando, nella speranza di placare la morbosa curiosità. Aveva già tentato lo scopo urlando al Paese che FI da subito aveva preteso il controllo delle schede, poi qualcuno ha fatto notare che FI aveva solo annunciato e dichiarato tale onesta intenzione, ma mai l'ha praticata nei fatti. La pratica del facciatollismo anzichè diminuire, aumenta con la gravità dei sospetti e persino con la constatazione dei fatti, come ampiamente dimostrato in passato.

E' troppo pretendere comunque di andare fino in fondo nell'inchiesta, almeno fin dove si può? Non è perdita di tempo se solo si potranno individuare le responsabilità politiche!

La questione morale di cui molti si riempiono la bocca non è solo problema di chi è disonesto e compie scelte contrarie al bene comune, ma investe anche chi sceglie il silenzio di fronte ad eventi dubbi e sospetti.

E poi, per favore, un minimo di pudore: finchè Dell'Utri (già condannato per mafia a 9 anni in Primo grado) non supera l'intero iter processuale con una eventuale sentenza di assoluzione definitiva lasciatelo al buio e spegnete i riflettori sopra di lui!

2 commenti:

melchis cavaliere ha detto...

Lo sconcerto per le vicende "politiche" mi trova concorde, ma il malore credo sia stato genuino. In caso contrario sarebbe un grande attore. Pure il sudore era finto?
:-)

ser ha detto...

Beh, mel, il cerone con tutto quel caldo dei riflettori si scioglie...