domenica, dicembre 09, 2007

Al via telefono per disabili



Ierisera i nostri amici, capeggiati da zioMario, sono andati al circo di Moira Orfei: chissà se sono riusciti ad incontrare la grande circense come speravano. Aspettiamo notizie. Noi abbiamo dovuto rinunciare perchè già impegnati, En sicuramente con forte dispiacere, pur trattenendosi dal mostrarlo, perchè da sempre grande appassionato del circo di cui conosce tutto: la storia, le grandi famiglie italiane e non, etc. Per anni, fino all'arrivo di Lupetto, ho dovuto accompagnarlo agli spettacoli di tutti i circhi che piazzavano i tendoni nel raggio di centinaia di chilometri da dove ci trovavamo. Cosa non si fa per amore! Io regolarmente rischiavo di intristirmi se non fosse stato per la curiosità che mi rianimava e l'emozione sempre forte che leggevo nei suoi occhi. Spesso la distrazione mi procurava attimi di imbarazzo divenuti poi aneddoti, come quando ho scambiato un bimbo per lo scimpazè della classica foto sotto gli occhi inorriditi della madre (indossavano entrambi un'identica tutina fucsia!), o quando ho dato un'energica grattata di testa ad una pantera nera, erroneamente confusa con un grosso cane. Probabilmente neppure lei, la pantera, si aspettava un gesto così ardito ed è rimasta inebetita. Per mia fortuna.

Intanto, dopo l'incontro di martedi' 27 novembre a Lecco col gruppo di Renzo & Lucio per la presentazione della rete Abili di Cuore e dopo la trasmissione di domenica 2 dicembre, su Rai3 "Racconti di vita", ci sono segnali che qualcosa si sta muovendo nella nostra provincia sul tema dell'omodisabilità. Davide ci informa che a partire da giovedi'13 dicembre dalla ore 20,00 alle ore 22,00, tutti i giovedì, è possibile contattare il n. 3935764020 per un servizio di prima informazione concernente disabilità, omodisabilità e terza età. E' solo un inizio, ci pare comunque già un' ottima opportunità da far conoscere non solo nel comasco.

Potrebbe usufruire del servizio anche Bossi, ma il discorso di ieri a Bergamo conferma che è tornato quello di sempre, almeno di testa: furbo nel cavalcare la protesta del popolo che non ne può più di questo spettacolo vergognoso che è la politica italiana e aspetta un condottiero che dica ad alta voce la rabbia di tutti. Ovviamente il senatur tira abilmente l'acqua al proprio mulino, incanalando a proprio vantaggio l'esasperazione dei peggiori di noi, i più ottusi naturalmente. Evita, il Bossi, di rispondere alla più banale e semplice domanda che ciascuno di noi vorrebbe porre ai leaders della ex CdL: "Come mai solo ora tutti, Fini e Casini compresi, ammettono pubblicamente di aver sempre saputo che il cavaliere mascherato, persino da Presidente del Consiglio, ha perseguito solo interessi personali e non quelli dello Stato? ".«Abbiamo il dovere morale di liberare il nostro popolo da questa Italia schiavista. Il potere colonialista imbecille non capisce che il popolo aspetta solo il momento per attaccare, e quel momento verrà». Ci sei dentro anche tu, Bossi, in questo imbecille sistema di potere : non siamo tutti idioti!

2 commenti:

ziomario ha detto...

La serata è stata a base di Raffaella e Moira... tutti i dettagli sul mio blog http://ziomario.spazioblog.it
avreste dovuto vedere Roberto... è la reincarnazione di Raffaella....

Los 3novios ha detto...

Grazie, zio! X la verità cliccando su "zioMario" tutti sono direttamente rinviati al blog con la spassosa cronaca della serata.