lunedì, gennaio 22, 2007

(Henri Antoine Groués)
22 gennaio 2007
"Tutta la Francia è profondamente commossa. Abbiamo perso un'immensa figura, una coscienza, un uomo che impersonificava la bontà" (Jaques Chirac)
L'abbé in un'intervista del 2004.

1 commento:

melchis cavaliere ha detto...

grazie per l'intervista; fra tutto la definizione di felicità in chiusura. Oggi qualcuno potrebbe anche vergognarsi di ammettere che felicità è riempire d'amore e di bontà i vuoti, vuoti sociali e individuali.