sabato, ottobre 03, 2009

Festa 3


"Ciao *****ghetti! spero abbiate dormito e vi siate ripresi completamente! Io a parte dolori qua e là, sono carico ma temo non durerà per tutte e quattro le ore! Uff! Buona mattinata magari scrivendo un bel postino a quattro mani. Vatmo!". Questo è l'sms che Ser, uscito anche stamattina all'alba, ci ha inviato. Rende sufficientemente l'idea che i festeggiamenti sono stati davvero intensi ierisera tanto da proseguire anche in questo magnifico sabato ottobrino con la chiara sensazione, così come ci raccontavano le amiche in troppia, di stare tre metri sopra il cielo. Ora stiamo provando a soddisfare il desiderio di Ser scrivendo a quattro mani. La situzione però è piuttosto comica, tanto da ricordare molto da vicino Totò e Peppino nel celebre film "Totò Peppino e la malafemmina":

Ierisera, intorno alle 22, mentre En, il romantico, ricordava a noi e al gruppo di amici che proprio a quell'ora di quattro anni prima Cupido scoccava contemporaneamente tre frecce della sua faretra, Dan, l'ormonauta, più concretamente sintetizzava con un: "Stavamo già trombando!". In effetti così fu! L'attrazione chimico-fisica è stata nei primi tempi la scintilla che ha consentito di accendere questo travolgente Amore. Il tutto o quasi è già stato riportato in queste pagine . Come il solito, abiamo fatto tardi stanotte: le ore sono trascorse velocemente con gli amici storici.Fabri, Mau e Luci hanno vissuto il nascere della nostra storia e continuano ad accompagnarci condividendo spesso con noi momenti belli e brutti . Ovviamente, rimasti soli abbiamo chiuso la serata come l'avevamo iniziata quattro anni fa nonostante fosse notte fonda. La magia insomma continua, si evolve nella direzione che ci pare quella giusta e noi siamo sempre più consapevoli di ciò che andiamo meravigliosamente vivendo.

Le feste comunque non sono ancora finite: stasera andremo a cena dai genitori di En per festeggiare il compleanno di suo papà. Da fonti indiscrete (Lupetto), il menù sarà ricco, ma anche in questa occasione saranno certamente soprattutto i ricordi e gli affetti a fare da padroni. Per Dan in un certo senso è la prima cena "ufficiale"con i suoceri e i cognati. Sicuramente emozionato, può comunque già contare su un'alleata, la sorella di En che in più occasioni ha manifestato "spiccata simpatia" per il giovane novio. Resta sempre un po' complicato far accettare come normale la nostra situazione ... all'esterno, specie quando sono coinvolti affetti molto profondi. Cmplicato sì, ma certo non impossibile, eh eh!(En & Dan)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao ragazzi, buon sabato...ma quanta passione e allegria salta fuori dal vostro resoconto festoso...siere splendidi. Buon divertimento e buona mangiata. Invidio questa trasparenza di sentimenti. Io non riesco ad esserlo, ahimè...imparerò mai? Alias.

Oscar ha detto...

certo che.. immagino... già è un casino far accettare alle famiglie una coppia di maschi (almeno per noi lo è stato), figurati un trio!! mi sa che non è stato uno scherzo vero?

buon anniversario!!