martedì, ottobre 20, 2009

L'amore in gabbia



Il post di ieri deve aver disorientato non poco. Eppure che c'è di strano nel registrare tensioni e piccoli conflitti all'interno di una relazione d'amore? Anche questi sono momenti che fanno parte di una vita normale, quotidiana. Andasse sempre tutto bene, forse ci sarebbe da preoccuparsi perchè sarebbe poco reale. Almeno rispetto ai nostri vissuti, che sono fin troppo concreti e perciò anche conflittuali. Così, come spesso vi raccontiamo le meraviglie della vita in troppia, succede si debbano riportare anche le difficoltà dello stare insieme. E' una scelta che abbiamo fatto 4 anni fa ,decidendo di tenere un blog per documentare la possibilità di un amore fuori dagli schemi tradizionali . Fuori dal coro, per usare l'espressione cara alle ragazze di Tre voci. Quest'amore, ormai possiamo affermarlo con certezza, è possibile: non ci consideriamo degli esploratori di nuove ed impervie vie e nemmeno degli animali da zoo abituati alla presenza di osservatori curiosi. Siamo solo degli umani che tentano di vivere al meglio il profondo sentimento che li lega e che ha già fatto toccare vertici unici, impensabili. Si tratta ora di riuscire a gestire le dinamiche relazionali come avviene sempre tra persone che si amano . L'obiezione che ci viene mossa più frequentemente è che l'essere in due comporta già grosse difficoltà, perciò in tre dev'essere ancora peggio. Mi pare invece di poter rispondere l'esatto contrario: l'esistenza di un "terzo soggetto" può facilitare lo stemperamento delle tensioni, perchè è raro che il conflitto investa contemporaneamente tutti e tre. Almeno a noi non è ancora successo. Certo il ruolo del terzo è delicato, perchè come catalizzatore delle forze in campo, deve sapersi muovere con equilibrio e discrezione, benchè fortemente coinvolto sentimentalmente, affettivamente ed emotivamente. Fino ad oggi noi siamo andati per tentativi, a seconda di chi si trovava a sperimentare il ruolo più delicato, che non è di semplice e banale "arbitraggio". Il più delle volte abbiamo sbagliato, eh eh, ma niente di grave: già ammorbidire gli animi e mitigare (o sfogare) i nervosismi aiuta. Alla fine però ciò che determina il recupero ed il superamento del conflitto è sempre e solo l'amore, mica il 3° novio, per fortuna! L'amore, una volta liberato dalla gabbia in cui i caratteri individuali, i limiti comportamentali e le convinzioni personali l'hanno temporaneamente represso, torna finalmente a governare, ri-orientando,se necessario, la vita di relazione. Esattamente come accade nella coppia.
P.S. Grazie, Mel! Mentre tu scrivevi il tuo commento e io il post, ho preparato una torta salata per En (ne va matto) e pensato ad un gioco che piacerà sicuramente a Dan (ma anche a En).Cosa non si fa per mandare avanti la famiglia, eh?

8 commenti:

zet11 ha detto...

ciekawy blog


http://sudety.blox.pl

SkraM ha detto...

e bravo! torta e gioco per stemperare gli animi puo essere una soluzione ehehe

poi una volta "rasserenati" vedrete che vi bastera' guardarvi negli occhi per mettervi a sorridere/ridere tutti assieme per esservi "innervositi" ;)


Verifica parola STREGA
chi e' la fatucchiera in questione fra voi? :D

Enrique ha detto...

Scusate...errore mio ...ehehe...ma dicevo in buona fede...:)
Cari !
Un abbraccio a tutta la famiglia..
Besos ;)

Anonimo ha detto...

Questo che segue è un "pubblico caziettone" che mi permetto di farti con affetto (ma sempre caziettone rimane!)
Il post di ieri non ci ha disorientati, ma preoccupati... e la "colpa" è tua Ser, che, come d'abitudine, quando l'aria si fa tesa ti precipiti alla tastiera forse con eccessiva tempestività, rendendo di pubblico dominio eventi o situazioni che richiederebbero di essere lasciate un po' decantare.
Autocontrollo ragazzo! ah ah ah ah ah!!!!
Ora per fortuna tutti possiamo tirare un respiro di sollievo!!!
Salutoni a tutti!
Dinolatitante

Anonimo ha detto...

passo per un bacio , ciao Ser.. un abbraccio anche a Dan e ad En... notte. Barbara

Anonimo ha detto...

Mentre ascolto l'ostinato amore , leggo il blog con una forte emozione dentro desiderando anche per me un amore così grande: una torta salata e un gioco per i miei amori. Baci Dino

Anonimo ha detto...

io non sono rimasto disorientato...la vita è ricca di variazioni di tono...un bacio grande...:-)Alias.

Oscar ha detto...

quello che descrivi io lo riscontro nel rapporto con gli amici più cari, che per intensità ed importanza non si discosta poi molto dal rapporto d'amore.

i conflitti, per quanto a volte dolorosi, mi hanno fatto crescere di più nella vita che i piacevoli periodi di sintonia. se immagino in che stato sarebbe la nostra coppia se non avessimo mai discusso, mi vengono i brividi!