domenica, marzo 25, 2007


Piove e fa freddo. Ma siamo tornati all'ora legale. Può anche tentare di ingannarci questo tempo simil invernale, ma siamo proiettati verso la bella stagione. Sarà contento Mel, che abituato al perenne sole della Sicilia, ama i cambiamenti atmosferici tipo neve, grandine, pioggia. Pare che anche laggiù sia arrivata la brutta stagione.

E' domenica, quindi poco male. Ci riscaldiamo facendo all'amore: dovrebbero essere solo sveltine che pare facciano bene al desiderio, mentre si impone il riordino della casa, ma naturalmente non riusciamo ed ogni motivo è buono per ricominciare a coccolarsi. Alla fine le sveltine diventano un'unica lunga mattinata d'amore, interrotta di tanto in tanto da uno spolvero di mobili e una passata d'aspirapolvere. Abbiamo in programma la visita di diversi amici nel pomeriggio e poi serata con altri per pizza o comunque cena fuori. Una domenica tranquilla e serena.

A volte abitare quassù, nella ricca ma periferica provincia confinante col territorio elvetico, offre l'impressione di essere tagliati fuori dalla vita del Paese, dalla stessa storia. Le cose più importanti, avvengono sempre altrove. Gli unici eventi che ricordano all'Italia che anche Como esiste sono stati i tremendi delitti rimbalzati sulle cronache nazionali. Le malversazioni, le corruzioni, le concussioni, etc., che anche qui abbondano, non riescono a trapelare sui media. Siamo troppo gelosi dei nostri sporchi affari. O semplicemente qui la gente si fa gli affari propri, mancando il senso della res publica. L'impressione è che la città e la provincia, con la crisi economica del terziario, abbia cominciato da anni a morire nell'indifferenza e nell'immobilità generale. Forse dobbiamo solo toccare il fondo.
Foto: Como,monumento Giardini della stazione FF.SS.

2 commenti:

melchis cavaliere ha detto...

Contento sì, neve, gragnola, grandine, pioggia, vento... ora sono pronto ad accogliere il solleone, anzi il solleonino primaverile. Adesso va meglio, ma nuvole minacciose, tumide e pesanti... incombono ancora.
Una serena domenica! :-)

Robert ha detto...

Ciao Ragazzi
Una domenica all'insegna del riposo. Il tempo conciglia il sonno. E' da tanto che non mi godo la mia casuccia. Ogni tanto una giornata a casa ad oziare ci vuole. A me questo freddo mi eletrizza e non mi da fastidio. I bagordi della settimana passata .... giusto, è passata. Ora si pensa a una nuova settimana con nuovo vigore e propositi.
Un bacione a Voi
Roberto